A PRESTO IL NUOVO SITO !!!!

I cavalli

aishaqueridapascoloRiuscire ad essere semplicemente cavalli.

Potrebbe sembrare strano ma già è una grande conquista!!!

Ad EquIncontro Natura i cavalli sono liberi di essere loro stessi, in un ambiente che li preserva da dome, addestramenti e condizionamenti di ogni tipo. Questo rende possibile un contatto con l'uomo autentico e spontaneo, aprendo nuovi scenari di condivisione, in una miriade di attività nemmeno lontanamente pensabili nell’equitazione convenzionale.

Ogni esperienza con i cavalli ad EquIncontro Natura ha come presupposto la libertà di espressione.

I cavalli, se si offre loro la possibilità di farlo, in questo tipo di approccio si muovono perfettamente a loro agio, dando davvero il meglio di se! E’paradossale infatti come  spesso, se si incontra qualche tipo di “resistenza” nell’esprimersi liberamente, questa venga più dalle persone che dai cavalli. Questo perché siamo influenzati da mille condizionamenti ed essere noi stessi è uno stato tanto naturale quanto poco esercitato nel nostro vivere quotidiano.  

Chi viene da un approccio convenzionale al cavallo, rimane piacevolmente colpito dalla ricchezza di un incontro con questi presupposti, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. Chi invece avvicina i cavalli per la prima volta, trova  ad EquIncontro Natura, una grande opportunità per conoscerli ed interagire con loro nel modo più congeniale.

Nella sezione sottostante una carrellata di immagini ed esperienze con i cavalli di EquIncontro Natura

Vai alle immagini

La Fauna

Si puo' restare sorpresi nel constatare quanti esseri viventi condividano con noi il pascolo, il bosco, i sentieri ad EquIncontro Natura. Spesso sono presenze discrete, quasi invisibili. La moltitudine di insetti ed invertebrati di ogni forma o colore è ampiamente rappresentata, basta allenare un po’ lo sguardo ed eccoli svelarsi in decine di specie diverse. Tra questi anche un ortottero - Leptophyes punctatissima - fotografato ad EquIncontro Natura e segnalato come raro in tutt’Italia.

Leptophyespunctatissima2

Altre volte, la presenza animale si fa più evidente e i nostri compagni di viaggio entrano in scena con fantastiche coreografie, come i Gruccioni che in primavera riempiono il cielo di colori e richiami.

Insieme a loro, tra gli uccelli,  numerose specie di passeriformi granivori che spesso indugiano nel fieno dei cavalli alla ricerca di semi e si uniscono in branchetti variopinti e vivaci.

E ancora l’upupa, il picchio muratore, il picchio verde, il rampichino, il minuscolo fiorrancino, gli scriccioli, le cince, i pettirossi, i codirossi, le capinere e i torcicolli.
codirossospazzacamino1 Poi i predatori del cielo, i rapaci diurni quali il gheppio, la poiana, e i notturni, ampiamente rappresentati, dal piccolo assiolo, fino al gufo  comune (nella zona dei Pratoni). 
Elusivi e difficili da scovare i mammiferi, come la volpe, e l’istrice  che spesso tradiscono la loro presenza con escrementi ed aculei, ma anche i ricci, le talpe e il tasso che a volte segnala il suo passaggio con ciuffi di pelo bianconeri sui fili spinati dei poderi che costeggiano i sentieri. E il lupo,  un illustre visitatore non frequente ma negli ultimi anni costante nella zona dei Pratoni del Vivaro.  Nei link qui sotto troverete rappresentati molti di questi esponenti della fauna locale, tutti rigorosamente fotografati ad EquIncontro Natura e dintorni.

Artropodi              Anfibi             Rettili             Uccelli              Mammiferi            Tracce e segni

 

Artropodi

Esapodi      Miriapodi      Chelicerati

Anfibi

_

Pagina 1 di 7

Gli Amici di EquIncontro Natura

Chi c'è Online

Abbiamo 5 visitatori e nessun utente online

Cerca nel sito